News

Ecco i compiti in classe dove non si sbaglia mai

Sestri Levante. Sabato prossimo, 17 febbraio, nel Centro Congressi dell’Ex Convento dell’Annunziata – in Baia del Silenzio, si svolgerà un convegno aperto a insegnanti, educatori, genitori e operatori dedicato al Metodo Analogico del maestro di Treviso Camillo Bortolato, che lo proporrà insieme a Mariarosa Fornasier (Formatrice e insegnante di scuola primaria, Treviso).

Si tratta, spiegano i due, di “una metodologia che va oltre l’analisi perché conta sulla fiducia dell’insegnante che considera tutti i bambini eccellenti nella loro unicità. Per fare questo circoscrive strumenti come verifiche e schede inquisitive, proponendo la rivoluzione delle “strisce confermative” per ogni materia, che impediscono di sbagliare, rassicurano e rinforzano. Un’occasione, per tutti gli insegnanti, di cambiamento nelle proprie ore verso una ritrovata serenità. Apprendere al volo con il metodo analogico è quindi seguire il naturale sviluppo del bambino, è reale esperienza di apertura alle capacità di ogni singolo. La via del cuore: utilizzare il metodo analogico significa assistere alla meraviglia della comprensione come un dono spontaneo”.

Premi per inserire un commento

Scrivi una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
error: Contenuto protetto!