Sports

A1 femminile, torna il campionato e per il Rapallo è subito derby

Riprende il campionato di serie A1 femminile dopo la lunga pausa dovuta agli impegni del Setterosa e alla Final Four di Coppa Italia. Sabato 17 febbraio, prima giornata del girone di ritorno che, per il Rapallo Pallanuoto, significa derby levantino contro il Bogliasco Bene. Si gioca alla Vassallo, il fischio d’inizio di un match sempre particolarmente atteso e avvincente è in programma alle 15. Tra le protagoniste del derby Marilena Sessarego, difensore classe ’95, tornata quest’anno ad indossare la calottina gialloblu dopo la parentesi nella serie cadetta della scorsa stagione.

Riparte il campionato, prima di ritorno con il Rapallo al terzo posto temporaneo in classifica. Te lo saresti aspettato?

«Ho iniziato questa nuova annata, rientrando nel mio “vecchio club” ma con un gruppo nuovo. Mi sono integrata da subito con le ragazze, la voglia di lavorare è tanta e grazie a questo siamo arrivare terze alla fine del girone d’andata: è stato un ottimo risultato».

Quella con il Bogliasco Bene è stata senza dubbio la peggiore partita di tutto il girone di andata per il Rapallo. Da lì siete cresciute molto. Che match sarà quello di sabato?

«Nell’incontro di sabato sarà fondamentale non ripetere la partita di andata. Abbiamo lavorato molto e sono certa che, continuando su questa lunghezza d’onda, potremo fare bene; la concentrazione dovrà essere al massimo e dovremo giocare di squadra mettendocela tutta, come dovrebbe essere per ogni partita».

Sei rientrata a Rapallo dopo l’esperienza in A2 con la Locatelli: cosa pensi sia cambiato quest’anno nell’ambiente gialloblu rispetto alle precedenti stagioni in cui hai indossato la calottina del Rapallo in A1?

«Ho trovato un gruppo più coeso e con molta voglia di allenarsi. Mi sono sempre trovata a mio agio con tutte le compagne ma quest’anno devo dire di aver trovato un gruppo più amalgamato. Per quanto riguarda il rientro in massima serie, ho notato grande diversità tra il campionato di A2 è quello di A1. Secondo me sarebbe bello se la Fin introducesse una coppa, come potrebbe essere la Fin Cup , per tutte le squadre di A2 nei mesi che precedono l’inizio di campionato a gennaio».

I tuoi obiettivi di stagione: personali e di squadra

«Obiettivo personale è riuscire a far bene cercando di far combaciare tutti i miei impegni personali dando sempre tutta me stessa. Per quanto riguarda il Rapallo Pallanuoto, cercheremo di dare del filo da torcere a tutte le squadre puntando a un buon piazzamento: sarebbe molto bello riuscire ad arrivare tra le prime tre di tutta Italia».

Premi per inserire un commento

Scrivi una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
error: Contenuto protetto!