News

“Arricchire la nostra esperienze”: Bagnasco spiega lo scambio di sindaci

San Benedetto

Rapallo. E’ tutto pronto per l’iniziativa, simbolica ma senza precedenti, dello scambio di sindaci tra Nord e Sud, tra Rapallo e Avola. La nota diffusa oggi dal Comune di Rapallo spiega che i due, che si incontreranno domattina presto a Fiumicino, hanno “valigie pronte e tanta voglia di intraprendere un’esperienza amministrativa particolare e ricca di possibili spunti da mettere in atto al rientro dalle rispettive destinazioni”.

«L’iniziativa è nata da un’idea di confronto – spiega Carlo Bagnasco, sindaco di Rapallo – A mio avviso, un buon amministratore e buon politico deve conoscere diverse realtà e saperne trarre spunti positivi. Ho la fortuna di frequentare spesso l’Anci, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani, e in quel contesto ho modo di scambiare idee, impressioni e suggerimenti con altri primi cittadini. In queste occasioni ho avuto il piacere di conoscere Luca Cannata, che come me è un sindaco “del fare”: parlando con lui e confrontandoci sulle realtà che abbiamo l’onore di amministrare, Rapallo e Avola, è nata l’idea di realizzare questo progetto, che io ritengo molto interessante e che contribuirà ad arricchire la nostra preparazione politica e amministrativa»

Il programma prevede di “confrotrarsi con gli Uffici comunali, prendendo visione delle attività sviluppate dalle realtà istituzionali, associative e produttive, visitando i luoghi più significativi delle due località (inclusi i cantieri aperti per la realizzazione di importanti opere pubbliche, ma anche strutture volte all’ambito sociale e siti di particolare interesse storico e culturale), scambiandosi i prodotti tipici del territorio di provenienza per un confronto non solo amministrativo, ma anche turistico. Previsto anche un incontro con le giunte regionali e i relativi presidenti, Giovanni Toti (Regione Liguria) e Nello Musumeci (Regione Sicilia)”.

Premi per inserire un commento

Scrivi una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
error: Contenuto protetto!