Sports

Pallanuoto: la Pro Recco passeggia a Roma

Roma. La Pro Recco fa il suo dovere a Roma: i campioni d’Italia sconfiggono al Foro Italico la Lazio per 1-12 nella quinta giornata di campionato. I ragazzi di Vujasinovic mettono la loro impronta sul match fin dal primo parziale, chiuso sullo 0-4 grazie alla doppietta di Filipovic, bravo a sfruttare due superiorità numeriche, alla ripartenza vincente di Mandic e a capitan Figari che da posizione 4 non lascia scampo a Correggia.
Inerzia della partita che non muta nei successivi otto minuti. Grande pressing in difesa, con Volarevic reattivo, e manovra offensiva sempre fluida con rapidi ribaltamenti di fronte. E così la Pro Recco va sul +7 con la palombella di Gitto, la rete di Alesiani in superiorità e la sassata mancina di Echenique che avanza indisturbato e insacca da posizione centrale. Per vedere una rete capitolina bisogna aspettare l’ultimo minuto del secondo tempo: Colosimo è bravo a sfruttare la prima superiorità decretata dagli arbitri e a battere Volarevic da distanza ravvicinata. Nell’azione successiva arriva la terza sentenza personale di Filipovic che porta le squadre al cambio campo sull’1-8.
Terzo tempo con una sola emozione: la regala Alesiani che in ripartenza va a segno ribattendo una sua conclusione murata dal portiere della Lazio.La Pro Recco con una super difesa non arresta la sua produzione offensiva neppure nell’ultimo quarto: dopo 200 secondi Mandic serve Gitto per il gol che vale la doppia cifra. La controfuga di Di Fulvio, lanciato da Volarevic, e la terza rete di Alesiani a trenta secondi dalla sirena, chiudono il match sull’1-12.

Torna su
error: Contenuto protetto!