News

Rapallo, nuovo look per il lungomare e via Avenaggi

monopattino

Rapallo. La passeggiata di Rapallo si rifà il look. La giunta ha approvato il progetto di sistemazione del lungomare Vittorio Veneto, Castello e via Avenaggi. Per quanto riguarda la zona dei giardini Ezra Pound (“delle Rane”) è prevista una modifica che consiste nel superamento delle barriere architettoniche con realizzazione di uno scivolo in sostituzione dei gradini che collegano la piazzetta con l’adiacente via Avenaggi. La fontana “delle Rane” manterrà il suo attuale assetto, verranno invece riqualificate ed ampliate le aiuole circostanti.

L’intervento prevede altresì il rifacimento del muro di contenimento di via Avenaggi, opera  attesa da anni che finalmente troverà attuazione, ribadiscono da piazza delle Nazioni. Novità in arrivo anche per lungomare Castello, con il rifacimento delle ringhiere e la realizzazione di un impianto di illuminazione molto scenografico, con fari led cambia colore puntati verso il mare che consentiranno di creare un’atmosfera notturna unica e variabile ad esempio a seconda degli eventi ospitati in città. <Gli uffici comunali proseguono con l’espletamento delle pratiche per approvare, entro il 31 dicembre 2017, l’approvazione di tutti i progetti finanziati grazie allo sblocco del patto di stabilità per un importo pari a 8 milioni di euro>, dichiara l’assessore ai lavori pubblici Arduino Maini. <Una volta approvati entro il termine indicato, gli interventi dovranno essere eseguiti e completati entro il 31 dicembre 2018>. L’elenco delle opere pubbliche previste è particolarmente ricco, proseguono gli amministratori: previste infatti la ripavimentazione della parte “rossa” del lungomare Vittorio Veneto, l’atteso e indispensabile rifacimento della copertura sul torrente San Francesco, la riqualificazione di piazza Molfino, piazza delle Nazioni e piazza Venezia, la realizzazione di un parcheggio con area-giochi in via Laggiaro e il rifacimento in pietra arenaria della pavimentazione di via Torre Civica e vico della Pista. Si aggiungono altrsì lavori di asfaltatura, opere murarie di consolidamento delle sedi stradali e rifacimento marciapiedi, per un importo pari ad un milione e 500 mila euro.

 

Premi per inserire un commento

Scrivi una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
error: Contenuto protetto!