News

Città metropolitana: riassegnazione delle deleghe, di breve durata, ai consiglieri

Genova. Saranno incarichi di breve durata, validi da qui al rinnovo del Consiglio metropolitano e, anzi, l’attenzione  degli ambienti politici locali è tutta orientata alle elezioni di secondo livello (votano solo sindaci e consiglieri comunali) dell’8 ottobre. La seduta di oggi pomeriggio, alle 17.00, però, servirà proprio perché il sindaco Marco Bucci riassegni formalmente le deleghe agli attuali membri dell’assemblea.

Con il rinnovo del consiglio del Comune di Genova, infatti, sono decaduti dal ruolo di delegati Antonino Oliveri (trasporto pubblico, lavori pubblici e viabilità), Enrico Pignone (ambiente, politiche energetiche, ambiti naturali, parchi e aree protette, piani di bacino, Ato idrico e Ato rifiuti, protezione civile), Gianluca Buccilli (personale e organizzazione, pianificazione territoriale e urbanistica), Adolfo Olcese (sviluppo economico, politiche del lavoro e pubblica istruzione, ma Bucci lo ha nominato vicesindaco metropolitano) e Cristina Lodi (migranti). Decaduto anche Alfonso Gioia, che non fa più parte del Consiglio. Intanto, mancano pochi giorni alla presentazione delle liste che si sfideranno ad ottobre e che devono essere depositate tra domenica e lunedì prossimo, 17 e 18 settembre. Già trapelata sulla stampa quella del centrodestra che, tra gli altri, comprenderà i sindaci di Rapallo, Carlo Bagnasco, Lumarzo, Guido Guelfo, Santo Stefano d’Aveto, Maria Antonietta Cella, il consigliere regionale della Lega Nord Franco Senarega (Recco), il leghista di Cogorno Andrea Rossi, Marco Conti, consigliere comunale a Sestri Levante (Area Popolare).

Premi per inserire un commento

Scrivi una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
error: Contenuto protetto!