Entertainment

Villa Durazzo Pallavicini: alla scoperta del Parco più bello d’Italia nel cuore di Genova

Genova- Molto spesso Genova è oggetto di mugugni da parte dei suoi abitanti che si lamentano del fatto che sia poco valorizzata e poco apprezzata ma per una volta i genovesi dovranno solo ammirare il Parco più bello d’Italia perché si trova proprio nel cuore della Superba.

 Il motivo di orgoglio della Liguria è Villa Durazzo Pallavicini, un vero e proprio museo a cielo aperto, situato a Pegli.

A meno di un anno dalla sua riapertura, il parco ha vinto la quindicesima edizione del Premio Nazionale di Parchi e Giardini con una particolare lode alla gestione privata della Cooperativa L’Arco di Giano che si  è occupata con grande impegno di tutto quello che riguarda la manutenzione.

Per volere del marchese Ignazio Pallavicini la Villa sorge in una posizione strategica, ad un passo dalla stazione ferroviaria per agevolare l’arrivo dei turisti.

Primo atto- Prologo

Oggi come nell’800 il parco accoglie i numerosi  visitatori che arrivano da fuori per lasciarsi stupire da ogni dettaglio. Già dai primi istanti si viene pervasi da una suggestiva atmosfera in puro stile romantico che invita a seguire il percorso teatrale che lo scenografo del Teatro Carlo Felice Michele Canzio ha magistralmente ideato per l’occasione.

Una rappresentazione teatrale divisa in tre atti, un percorso di purificazione ed espiazione che parte dall’esaltazione della natura nel prologo, prosegue con il ritorno alla storia per concludersi con la discesa agli inferi e il raggiungimento del paradiso. Richiami all’esoterismo, al medioevo , citazioni alte, simbolismi,  repentini cambi di ambientazione, niente è lasciato al caso in questo viaggio ricco di emozioni contrastanti dalla pace, all’inquietudine, all’aspettativa, al senso di rinascita.

Coffee House/ monumento alpestre

 

Nonostante nel corso degli anni l’ambiente circostante la villa si sia ampiamente urbanizzato, il Parco mantiene ancora la maestosità che lo ha sempre contraddistinto e la sua innata supremazia. Il sottofondo delle macchine che si muovono in autostrada, i rumori della città non rompono la magia e l’impressone di trovarsi in una dimensione parallela.

   

Natura esotica

Grazie all’entusiasmo e alla professionalità di chi gestisce il parco, Villa Durazzo Pallavicini è riuscita a distinguersi diventando un punto di interesse culturale importante per la città e si sta aprendo anche a diverse iniziative musicali e di intrattenimento a tema.

castello del capitano

Siete quindi tutti invitati a prendervi una pausa tra i vari impegni quotidiani e regalarvi una visita all’interno del Parco più bello l’Italia!

Ringraziamo la Sara Caprini, presidente della Cooperativa sociale l’Arco di Giano e Cristina Rizzo che ha accompagnato noi di Twebnews alla scoperta delle meraviglie del parco.

Torna su
error: Contenuto protetto!