News

Sale scommesse a Sestri Levante, interrogazione di Conti

Sestri Levante. <Continuo a rimanere stupito, e anche un po’ deluso, dal comportamento del Comune di Sestri Levante che a parole dichiara guerra alle sale slot ma all’atto pratico non applica la legge prevista, nella fattispecie quella regionale. Faccio presente che nella vicenda delle sale scommesse di via Nazionale e via Unione Sovietica c’è la violazione degli art.1-3 sulla distanza minima che è fissata a 300 metri dai luoghi sensibili, ovvero scuole, edifici di culto>. La dichiarazione è del consigliere di opposizione Marco Conti, “Popolo per Sestri”, che adesso presenta un’interrogazione a risposta scritta al sindaco.

<Nonostante le dichiarazioni dell’assessore Enrico Pozzo rilasciate il 14 aprile scorso, ad oggi non mi risulta alcun atto formale. Un episodio simile è accaduto a Casarza Ligure nel 2015 ma il sindaco Giovanni Stagnaro, in poche settimane ne dispose la chiusura>.

Torna su
error: Contenuto protetto!