News

Caccia in Liguria, il calendario venatorio e le nuove norme

sanitario

Liguria. Il consiglio regionale ha approvato le modifiche alla legge regionale sulla caccia 29/1994, che prevedono, tra le principali novità, l’introduzione dell’obbligo di annotazione al momento dell’abbattimento “accertato” delle specie di fauna stanziale e migratoria, oggetto di prelievo venatorio, e il passaggio delle competenze su vigilanza, sanzioni e contenzioso dalle Province alla Regione. <Con queste modifiche – spiega l’assessore regionale alla caccia Stefano Mai – recepiamo le novità introdotte dalla legge nazionale, eliminando le possibili incomprensioni che avrebbero penalizzato ingiustamente chi pratica l’attività venatoria>. La giunta regionale invece ha stabilito nell’ultima riunione il nuovo calendario venatorio della Liguria che aprirà domenica 17 settembre in tutte le forme, compreso il cinghiale, nelle zone consentite. Le chiusure previste sono invece il 31 ottobre per quaglia e tortora; il 30 novembre lepre, starna, rossa; 31 dicembre per il merlo e allodola; 20 gennaio per la beccaccia; 31 gennaio per il fagiano, anatidi, rallidi e tordo bottaccio, sassello e cesena; il 10 febbraio per il colombaccio, gazza, ghiandaia, cornacchia nera e grigia. Due giornate aggiuntive da appostamento sono previste, a ottobre e novembre, per le specie del colombaccio, merlo, cesena, tordo bottaccio e sassello.

Torna su
error: Contenuto protetto!