Sports

Pro Recco, sono 70!

Tre punti per la Pro Recco nel turno infrasettimanale di A1: successo e record da aggiornare, perché l’11-6 in casa dell’Acquachiara significa settantesima vittoria consecutiva in campionato. Numeri straordinari, una striscia con pochi eguali nella storia dello sport cominciata il 13 dicembre 2014, a Sori, contro il Posillipo.

Alla Scandone, davanti a 100 spettatori, c’è spazio anche per l’amarcord con Vujasinovic e Porzio che si ritrovano da avversari: all’andata il confronto saltò perché il coach campano era impegnato con la Nazionale canadese. Il mister biancoceleste lascia a riposo Di Fulvio e Fondelli, ma la Pro Recco non conosce intoppi: come nel turno precedente disputato alle Piscine di Albaro, la sblocca Aicardi, dai due metri, dopo 130 secondi. L’Acquachiara sfrutta l’uomo in più con Krapic, poi è il destro terrificante di Ivovic a riportare in vantaggio i biancocelesti per l’1-2 che chiude il primo parziale.
Nella seconda metà del tempo successivo la squadra di Vujasinovic carbura e trova un altro super gol di Ivovic da posizione 3 in situazione di superiorità. Echenique ed Alesiani, bravo a capitalizzare una controfuga, lo emulano nelle due azioni successive per il +4 della capolista al cambio panchine.
L’alzo e tiro vincente di Sukno apre il terzo tempo. Divario che aumenta con Alesiani – uomo in più – e Mandic. I ragazzi di Porzio non ci stanno e hanno un sussulto con Robinson e Lanzoni, entrambi a segno in superiorità. Anche la Pro Recco va in gol con l’uomo in più: la rete di Figari, a 17 secondi dalla penultima sirena, vale il +6 dei biancocelesti. Il quarto tempo se lo aggiudica l’Acquachiara: 3-2 il parziale con tutti e cinque i gol siglati in superiorità; per la Pro Recco marcature di Figari e Aicardi.

Torna su
error: Contenuto protetto!