News

Sanità, Regione: vademecum per rinnovare l’esenzione del ticket

Genova. <A condizioni di reddito invariate, gli ultra 65enni e i minori fino a 6 anni non dovranno recarsi agli sportelli della Asl: il loro certificato di esenzione, identificabile con il codice E01, ha validità illimitata e quindi possono continuare ad utilizzarlo>. Così la vicepresidente della Regione Liguria e assessore regionale alla sanità Sonia Viale, si rivolge ai cittadini interessati dall’esenzione ticket che consente, a determinate condizioni di reddito, di non pagare visite specialistiche, esami e farmaci. Per garantire una corretta informazione ed evitare code e disagi, Regione Liguria ha impostato una campagna di comunicazione che interessa tutte le Asl liguri: sulle home page dei rispettivi siti on line sono presenti tutte le informazioni utili per chi è interessato dall’esenzione ticket per reddito. Per tutti coloro che hanno meno di 65 anni, i certificati devono essere rinnovati prima del bisogno sanitario: <La data del 31 marzo non è un termine perentorio entro il quale va rinnovata l’autocertificazione. Anche presentandosi agli sportelli dopo quella data non si perde alcun diritto: l’importante è rinnovarla prima di una richiesta medica>.

Le persone titolari di esenzione E02, disoccupati, in possesso dei requisiti previsti, sono tenute al rinnovo dell’esenzione alla sua scadenza annuale. <È importante ricordare che se le condizioni di reddito cambiano nel corso dell’anno e viene superato il tetto previsto dalla normativa, non si ha più diritto all’esenzione e bisogna al più presto segnalare la variazione alla propria Asl>, conclude Viale. Ogni Asl, infatti, effettua i controlli sulla veridicità delle autocertificazioni. In caso di falsa dichiarazione vengono recuperati gli importi non pagati per le prestazioni erogate e vengono applicate le sanzioni amministrative previste dalla normativa vigente.

 

Torna su
error: Contenuto protetto!