News

L’Unitre di Lavagna sarà ospite della trasmissione di Corrado Augias

Lavagna. L’Unitre di Lavagna-Cogorno lunedì 20 marzo, dalle 12.45 alle 13.15 parteciperà con una sua rappresentanza alla trasmissione televisiva “Quante Storie” condotta da Corrado Augias su RAI 3. L’idea è partita all’interno del corso di “Comunicazione e Giornalismo” tenuto dal docente Roberto Pettinaroli, caporedattore de Il Secolo XIX edizione del Levante, durante il quale si è discusso della sempre maggiore difficoltà di avvicinare i giovani alla lettura di libri e di giornali. La professoressa Anna Olivieri, iscritta al corso, è intervenuta successivamente via web alla discussione sullo stesso argomento, proposto da Corrado Augias nella sua trasmissione, e subito dopo è arrivato l’invito.

<L’associazione non si è fatta attendere molto ed ha accettato con entusiasmo estendendo l’invito agli iscritti ai corsi di comunicazione, dizione e ai docenti Unitre. I partecipanti coglieranno l’occasione anche per una breve visita nella città eterna, guidati dalle docenti Gisella Brignardello e Princi Ratti. Oltre a questo momento culturale-turistico, al rientro da Roma, l’associazione parteciperà anche ad un altro evento importante ma stavolta in Liguria, a Genova, accanto all’Associazione “Libera”, di cui l’Unitre condivide i valori cardine, quali la cultura della legalità e della giustizia e la collaborazione per la promozione della cittadinanza responsabile>, spiegano Sara Vergnano Aurora Pittau, rispettivamente la Presidente e la Direttrice dei corsi. Il 21 marzo “Libera” organizza in tutta Italia la “Giornata della Memoria e dell’’Impegno ” in ricordo delle vittime innocenti di mafia e per la Liguria quest’anno è stata scelta la città di Genova. Il corteo partirà alle 10.00 da viale Caviglia, zona Brignole e si snoderà per le vie cittadine fino ad arrivare in piazza Matteotti dove sanno letti i nomi delle vittime innocenti. Al pomeriggio seguirà una serie di seminari indicati nel sito di Libera Liguria.

 

Premi per inserire un commento

Scrivi una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
error: Contenuto protetto!