News

Addio a Roberta Alloisio, meravigliosa voce di Genova

La sua amata Genova è stretta nel dolore inconsolabile e nell’incapacità di credere che un malore improvviso l’abbia strappata alla vita questa mattina a soli 53 anni.

Roberta Alloisio, cantautrice, attrice piemontese, figlia di Sergio Alloisio e sorella del cantautore e drammaturgo Gian Piero Alloisio, ma genovese d’adozione, sarà ricordata per sempre come una delle voci femminili di Genova per eccellenza.

Il suo sorriso, la sua passione e la sua musica l’hanno fatta entrare nel cuore della gente ed è li che rimarrà.

Nel 1981 prende parte allo spettacolo teatrale Gli ultimi viaggi di Gulliver diretto da Giorgio Gaber. Da quel momento inizia una serie di collaborazioni con diversi teatri genovesi e con la Compagnia del Festival Suq.  Nel 2006 presenta al Mittelfest,  con l’attrice e regista Carla Peirolero, Esistenza soffio che ha fame con il carissimo amico Don Andrea Gallo. Nel 2011 riceve la Targa Tenco come migliore interprete per l’album Janua e nel 2015 è nuovamente tra i candidati.

Questi gli altri importanti riconoscimenti per la sua carriera: 2007 Rassegna Nazionale Città di Loano per la musica tradizionale italiana. (Album: Lengua Serpentina), 2009 Premio “Teresa Viarengo”, riservato ad artiste italiane impegnate nell’ interpretazione di musica tradizionale ed etnica, 2012 Premio nazionale Città di Loano, come miglior disco, (Album: Janua).

Perdutamente innamorata di Genova e della sua storia, Roberta ha affrontato con passione e professionalità un grande  lavoro di ricerca e contaminazione che l’ha portata fino in Argentina. E’ proprio tra Genova e Buenos Aires che è nato il suo penultimo album XenaTango uscito nel 2014. Circa due mesi fa ha invece presentato al Teatro della Tosse insieme ad Armando Corsi, Luigi, un album interamente dedicato alla memoria di Luigi Tenco. Tanti gli appuntamenti previsti per il mese di marzo che l’avrebbero vista protagonista.

Grazie per ogni singola nota e ogni singolo sorriso Roberta Alloisio.

Vogliamo ricordarti cosi, come un’artista dalla rara sensibilità che arriva dritta alle corde dell’anima e che ha scelto di mettere Genova al centro della sua musica.

La redazione si unisce al cordoglio di familiari e parenti.

2 Comments

2 Comments

  1. lisetta

    3 marzo 2017 20:37 at 20:37

    grazie per questo commovente articolo che molti apprezzeranno. Roberta era entrata nel cuore di tutti, musicisti e non e la giornalista l’ha descritta con affettuosa precisione nel ripercorrere questa vita di artista che troppo presto ci ha lasciati; e contemporaneamente ha saputo dar voce, delicatamente, al dolore e all’emozione che ha straziato tanti amici di Roberta.

  2. Sergio Gibellini

    11 marzo 2017 19:47 at 19:47

    Ho registrato il commovente ultimo saluto a Roberta Alloisio il 6 marzo 2017 nella chiesa di San Benedetto al Porto di Genova:
    https://youtu.be/x89i0PRv5PU

    Cordiali saluti
    Sergio

Scrivi una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
error: Contenuto protetto!