News

Puc, proroga fino al 31 dicembre 2020

Genova. Passa dal 30 aprile 2017 al 31 dicembre 2020 la scadenza entro la quale 47 comuni liguri dovranno adottare i propri Puc in sostituzione dei vecchi piani regolatori generali. È quanto prevede la modifica alla legge urbanistica del 1997 approvata oggi a maggioranza dal consiglio regionale, su proposta dell’assessore all’urbanistica Marco Scajola. Grazie a questa proroga, 44 comuni tra cui Ospedaletti, Taggia, Borghetto Santo Spirito, Pietra Ligure, Portofino, Rapallo, Zoagli e Monterosso,eviteranno le sanzioni previste, ovvero l’impossibilità di rilasciare autorizzazioni paesistiche nelle zone vincolate, che scatteranno eventualmente dal 1° gennaio 2021 e non più dal 1 maggio 2017.

<In questo modo la Regione va incontro alle esigenze dei territori e dei comuni, che avranno più tempo per adottare i nuovi strumenti urbanistici, evitando così anche il rischio di blocco dell’attività edilizia, in un momento storico in cui il settore è già colpito da una profonda crisi>, dice Scajola. Nel corso della seduta odierna, il consiglio regionale ha inoltre approvato una norma specifica per quei piccoli comuni beneficiari di contributi per la formazione del Puc: quelli che non hanno provveduto all’adozione del piano entro i termini previsti, avranno ancora tempo fino al 31 dicembre 2017.  A fronte di queste modifiche normative, Regione Liguria ha prodotto anche i supporti tecnici necessari ai comuni per l’elaborazione dei piani urbanistici: le linee guida del 24 agosto 2015 per la conversione dei Prg in Puc; le norme per la revisione degli standard urbanistici discussi con i comuni liguri nel corso del 2016 e che sono ormai in fase conclusiva per l’approvazione del relativo regolamento; la normativa tipo che i comuni possono utilizzare per l’adozione dei Puc. Ecco l’elenco dei 47 comuni che dovranno adottare i Puc entro il 31 dicembre 2020: nell’imperiese, Caravonica, Castellaro, Castelvittorio, Cipressa, Cosio D’Arroscia, Diano San Pietro, Dolcedo, Isolabona, Lucinasco, Ospedaletti, Pietrabruna, Pieve di Teco, Pompeiana, Rocchetta Nervina, San Bartolomeo al Mare, San Lorenzo al Mare, Soldano, Taggia, Terzorio, Triora, Vallebona, Vasia; nel Savonese, Altare, Balestrino, Borghetto Santo Spirito, Bormida, Cosseria, Magliolo, Piana Crixia, Pietra Ligure, Spotorno, Stella, Urbe, Zuccarello; nel Genovesato, Città Metropolitana, Carasco, Cicagna, Mezzanego, Portofino, Rapallo, Tiglieto, Tribogna, Zoagli; nello Spezzino Carro, Carrodano, Monterosso, Pignone e Riccò del Golfo.

 

 

 

 

Premi per inserire un commento

Scrivi una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
error: Contenuto protetto!