News

Depuratore, Conti: “Ha vinto il buon senso”

Sestri Levante. <Non posso che essere soddisfatto dell’importante risultato raggiunto dalla Città Metropolitana, nel mettere fine alla lunga telenovela sul depuratore comprensoriale, e di procedere nella realizzazione di due depuratori di vallata, uno per il bacino dell’ Entella e l’altro per quello di Sestri Levante-Val Petronio.  Ha prevalso il buon senso e l’interesse generale contro quelli elettorali di pochi eletti>. Sono le parole del consigliere de “Il Popolo per Sestri”, Marco Conti, che fra l’altro ricorda di avere sempre respinto al mittente la “folle proposta di realizzare un mega depuratore comprensoriale”.
<Abbiamo perso oltre quattro anni preziosi. Chi pagherà per questi ritardi? Il tentativo fatto nell’ultimo anno, da parte del Sindaco Ghio, di rimescolare le carte e dirsi pronta a realizzare un impianto sul proprio territorio ha rappresentato una giravolta obbligata considerato che la maggioranza del Tigullio era contraria a deturpare la costa con una tubazione lunga più di otto chilometri e a spendere oltre 80 milioni di euro. Sulla scelta della Ramaia, sito ritenuto idoneo per ospitare l’impianto, non c’è molto da dire>, chiude Conti. <Di sicuro non è una scoperta del Sindaco visto che l’area era già stata individuata nel 2012 dallo studio redatto da Iren/Mediterranea delle Acque per ospitare il depuratore unico comprensoriale>.
 
Premi per inserire un commento

Scrivi una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
error: Contenuto protetto!