News

Consiglio comunale di Chiavari: le dichiarazioni di Levaggi

Chiavari. Lunga seduta di consiglio comunale a Chiavari, ieri sera; i lavoi sono terminati alle 2.00 di notte, e questa è la dichiarazioe del sindaco, Roberto Levaggi: <Sono state approvate una serie di pratiche molto importanti, tra le quali quella relativa al bilancio, con una celerità che rappresenta un record per Chiavari; ormai siamo in fase di fine legislatura e posso affermare con soddisfazione che, quando mi sono insediato nel giugno 2012 non vi era alcun bilancio approvato, né di consuntivo né di previsione. Io e la mia amministrazione  abbiamo quindi lavorato moltissimo e da subito per approvare il bilancio in agosto, andando in esercizio provvisorio, modalità  che non consente determinati investimenti e tale fatto ha sicuramente ostacolato l’avvio della mia amministrazione, poiché non abbiamo potuto procedere da subito come invece avremmo voluto. Questa volta lascio a chi verrà dopo di me>, aggiunge il primo cittadino,
<un comune virtuoso, con molta liquidità di cassa, in perfetto equilibrio, che ha operato nel pieno rispetto di tutte le normative e dei  patti di stabilità degli anni precedenti. Siamo riusciti a ridurre notevolmente l’addizionale irpef che è scesa dal 5.5% al 3.9% mantenendo inalterate tutte le altre tasse e imposte, avevamo dovuto inserire l’addizionale a causa di un prelievo forzoso dello Stato sui comuni virtuosi, e quindi anche su Chiavari. Per la prima volta in questi anni il bilancio viene approvato addirittura l’anno precedente, per noi è una grande soddisfazione. Abbiamo anche approvato  l’elenco annuale dei lavori pubblici per l’anno 2017 e il programma triennale per il periodo 2017-2019: si tratta di una serie di importanti opere. Nonostante costretti a pagare oltre 14 milioni di fatture pregresse appena insediati>, specifica ancora Levaggi, <siamo riusciti a  realizzare in questi anni circa 20 milioni di opere pubbliche, mentre  altri due milioni e mezzo sono già previsti quest’anno. Nel bilancio triennale delle opere pubbliche approvato spicca il fatto che oltre 800.000 euro sono investiti nel Rupinaro, perché intendiamo partecipare a un bando POS FESR che verrà emanato dalla Regione attraverso fondi europei; è indubbio che il Rupinaro presenti forti criticità, perciò contiamo di partecipare e  poter almeno ottenere 5 o 6 milioni di euro per poter  mettere da subito in sicurezza parte di questo fiume>. Levaggi con l’occasione stila ancora un bilancio dei suoi anni da primo cittadino: <I miei cinque anni di amministrazione sono stati  molto intensi, abbiamo subito la terribile alluvione nel 2014 ma ci siamo rialzati prontamente, grazie anche all’aiuto della Regione. Il bilancio  tiene conto di quella che per noi è sempre una priorità:  mettere in sicurezza il territorio, pensando innanzitutto al rifacimento degli argini dell’Entella e del  Rupinaro. Fra le numerose altre opere, intendiamo completare il  progetto di Piazza Nostra Signora dell’Orto;  non è previsto  un intervento immediato, ma i progetti esistono e sono pronti; d’altra parte un secondo lotto  implica un investimento di circa 200.000 euro, col quale contiamo di completare la pavimentazione in arenaria della  piazza. Abbiamo poi portato avanti, e ringrazio tutti per il voto all’unanimità, la proposta di rinvio del  finanziamento redimibile a favore di ATP, che è uno degli impegni presi coi lavoratori e con l’azienda dal 31.12.2016 al 31.12.2017; in questo modo potremo dare un pò di ossigeno all’azienda, che con la futura  ricapitalizzazione  che avverrà a breve potrà traghettare in modo sano per eventuali gare del 2018. Un’ulteriore importante pratica approvata riguarda l’acquisizione, dopo una lunga trattativa, di un immobile di proprietà delle Ferrovie dello Stato,  che consentirà di reperire ben 50 posti auto nel centro cittadino, accanto alla stazione ferroviaria. E’ anche questo un successo della mia amministrazione; aumenteranno i parcheggi a pochi centinaia di metri da piazza dell’Orto e dal centro storico , che è il nostro centro commerciale a cielo aperto; potremmo anche pensare, in questo modo, di trasformare in parcheggi bianchi, gratuiti, a rotazione con disco orari, ben 50 posti auto in centro>. Durante la lunga seduta del consiglio comunale è stata anche  approvata la relazione del presidente sul bilancio di previsione di “Marina Chiavari”. Approvato il Piano Commerciale, che segue le indicazioni del nostro piano urbanistico: <si tratta di  un piano importante , che rispetta le normative regionali. E’ il risultato di un ottimo lavoro sia degli uffici sia dei consulenti esterni. Il piano è molto equilibrato e riconosce e caratterizza Chiavari come centro commerciale di  alta valenza e di qualità. Esprimo quindi anche in questo caso la mia piena soddisfazione: avevamo promesso un nuovo piano del commercio poiché quello precedente era ampiamente superato. Non dimentichiamo che per Chiavari il commercio è fondamentale: tenendo conto delle sue storiche botteghe, del suo bellissimo centro storico e dei tanti negozi di pregio presenti anche in altre zone della città, questo piano valorizza e salvaguardia Chiavari e le sue attrattive>.
Premi per inserire un commento

Scrivi una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
error: Contenuto protetto!