News

Pagamento delle bollette dell’acqua, a Casarza Ligure si può accedere al contributo Ato

Casarza Ligure. Il comune di Casarza Ligure informa che fino al 17 dicembre i cittadini residenti, possono presentare presso gli uffici servizi sociali di piazza Mazzini, la domanda per accedere al contributo erogato dall’Ambito Territoriale Ottimale per il pagamento delle bollette dell’acqua potabile.

<Per poter fare domanda>, spiega l’assessore Rovai, <occorre essere intestatari della fornitura dell’acqua nell’abitazione di residenza ed essere in possesso della certificazione ISEE 2016, redditi relativi al 2014. I destinatari del contributo ATO sono gli anziani che abbiano compiuto 65 anni ed abbiano un ISEE del valore inferiore o uguale a 8094,37 euro, le famiglie con minori con ISEE non superiore a 6.500 euro ed infine gli adulti con ISEE anche in questo caso non superiore a 6.500 euro. Non possono accedere al contributo gli anziani che, pur rientrando nei requisiti previsti, possiedono beni immobili ulteriori rispetto alla casa di abitazione, così come coloro percepiscono a qualsiasi titolo altre entrate esenti IRPEF, pensioni d’invalidità civile, indennità di accompagnamento, rendite INAIL, se aventi un ISEE superiore a 6.284,23 euro>. L’importo del contributo sarà differenziato a seconda del numero di componenti della famiglia anagrafica: 70 euro annui per 1-2 componenti; 85 per 3-4 componenti; 145 oltre 4 componenti. In base al numero degli aventi diritto ed alla disponibilità finanziaria verrà eventualmente predisposta una graduatoria distinta tra anziani, famiglie con minori e adulti, partendo dal valore ISEE più basso. In caso di ex aequo, per l’individuazione dell’ultimo nucleo di ogni singola fascia al quale erogare il contributo si darà la priorità al nucleo familiare più numeroso. In caso di ulteriore parità, si procederà a suddividere il contributo tra gli aventi diritto ex aequo. <Si tratta di una misura importante>, aggiunge il sindaco Stagnaro, <tanto più in un periodo di oggettiva difficoltà per le fasce più deboli della popolazione. Questi contributi erogati dall’ATO rappresentano un sostegno concreto alle nostre famiglie. Gli uffici sono a disposizione il martedì dalle 9.00 alle 12.00, il mercoledì dalle 9.00 alle 11.00 e il venerdì dalle 9.00 alle 12.00, per il ritiro della modulistica e per qualsiasi chiarimento in ordine alla compilazione e alla presentazione della domanda>.

Premi per inserire un commento

Scrivi una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
error: Contenuto protetto!