Pillole #antistress

Pillole #antistress: io ci riesco

Benvenuti! Il titolo della rubrica della settimana può essere interpretato come una sferzata di coaching positivo 🙂 e in effetti è una spinta alla nostra motivazione di fare bene e aggiungerei di “fare giusto”, dove “giusto” non ha una valenza “buona” o “cattiva” ma pone l’accento sulla nostra presa di coscienza prima di agire. Così mi sono imbattuta nella campagna nazionale IO CI RIESCO che propino a voi 🙂 “L’ Intenzione di questa campagna è cercare di diffondere ovunque la cultura dei comportamenti virtuosi, declinando le modalitĂ  in cui si possono attuare, dimostrando che è utile metterli in pratica non solo per una responsabilitĂ  verso il pianeta e la natura, ma anche per il preciso tornaconto che ognuno di noi può trarne per sĂ©, per le proprie tasche, per il futuro dei propri figli. Mai come in questo caso può essere dimostrata la validitĂ  di una nuova definizione di consumatori, che è consum-autori: cittadini che non intendono rinunciare ad un buon stile di vita ma che si comportano in modo tale da permettere a tutti di utilizzare al meglio le risorse naturali lasciando alle future generazioni un ambiente almeno non peggiore di quello che hanno trovato”
E’ una campagna promossa dalla Fondazione Comunicazione Sociale – PubblicitĂ  Progresso – e va a toccare concretamente la riflessione sulle nostre scelte rispetto a: ACQUA, ENERGIA, ARIA, CIBO, RIFIUTI, ABITARE, MOBILITA’, SALUTE. Dateci un’occhiata! Vale la pena essere ispirati da comportamenti virtuosi piuttosto che da comportamenti meschini. I primi sono piĂą rari, i secondi a portata d’informazione. Per questo mi piace “stare con le antenne alzate” e proporvi buone prassi, perchè non rimangano relegate in qualche oasi felice, nella mente di qualche sensibile amministratore o cittadino di buona volontĂ .

BUONE PRATICHE!
E alla prox settimana 🙂

Torna su
error: Contenuto protetto!