News

Interessi da usura, fa causa alla banca

Genova. Ha trascinato la banca davanti al giudice perché gli interessi applicati sul suo conto erano considerati da usuraio ma anche perché i costi della tenuta del conto corrente erano lievitati notevolmente, senza spiegazioni.
La vicenda avviene tra Chiavari e Sestri Levante, dove un quarantenne si è dovuto rivolgere al tribunale di Genova dopo aver scoperto, a seguito di una perizia contabile, che la banca con la quale operava gli era costata 26 mila euro in dieci anni di operazioni. Una cifra enorme.

Prima di arrivare alle carte bollate il cittadino, rappresentato dall’avvocato Gianni Marra, ha provato a mediare e la banca, per chiudere la vicenda, rispetto ai 10 euro di scoperto che aveva il cliente, gli ha chiesto di versarne solo 5 mila. Uno “sconto” che ha fatto ancor di più insospettire il correntista il quale ha inoltrato, la settimana scorsa, una citazione all’Istituto di credito di fronte alla sezione civile del tribunale di Genova.

Premi per inserire un commento

Scrivi una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
error: Contenuto protetto!