News

Ecco come funziona il sistema di allarme, in caso di esondazione del Rupinaro

Chiavari. Il sistema di allarme dell’area a rischio esondazione del torrente Rupinaro di Chiavari, collegato a pluviometri ed idrometri, ha lo scopo di salvguardare la vita umana e non la messa in sicurezza di beni. Palazzo Bianco sottolinea l’importanza di riconoscere il segnale sonoro e visivo, per adottare comportamenti corretti. Se si sente una sirena dal suono bitonale intermittente o si vede un segnale luminoso, bisogna mettersi immediatamente in sicurezza,  ed adottare i seguenti comportamenti:
abbandonare i piani strada e sottostrada, salire dunque ai piani alti, ed adottare tutte le misure di autoprotezione, in particolare, non cercare di raggiungere una destinazione, ma cercare riparo presso lo stabile più vicino e sicuro ai piani alti, non transitare su ponti, passerelle, sottopassi ed in prossimità di argini, non scendere in cantine, seminterrati o garage per mettere al sicuro i beni-auto. Aiutare gli anziani, i bambini e le persone con disabilità che si trovano nell’edificio a salire ai piani alti, non abbandonare il luogo sicuro fino alla comunicazione del cessato allarme. Infine il comune ricorda che lo spegnimento della sirena, non corrisponde al cessato allarme.
 
Premi per inserire un commento

Scrivi una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
error: Contenuto protetto!