News

Paesaggi terrazzati, due iniziative al Lascito Cuneo

San Colombano Certenoli.  Da sabato al 12 ottobre si terrà a Chiavari, con la collaborazione del Cai,  una sessione del convegno internazionale sui paesaggi terrazzati, in programma dal 6 al 15 in Veneto e in altre località del Centro-Nord, caratterizzate da terrazzamenti particolarmente significativi sia come manifestazione dell’opera dell’uomo sia come elemento distintivo del paesaggio. Nel corso della sessione chiavarese  sono previste anche due iniziative in Fontanabuona; al Lascito Cuneo di Calvari una mostra dei lavori di ricerca sui terrazzamenti fatti da alcune scuole del Tigullio, e nello specifico Chiavari, Rapallo, Lavagna, Cavi, San Salvatore, Ne, Leivi, Carasco. La mostra si inaugura domani alle ore 16.00 e resterà aperta fino a domenica 16 ottobre, con il seguente orario: nei giorni feriali dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 18.00;  domenica dalle 15.30 alle 18.00.

La seconda iniziativa è in calendario per domenica:  dopo una visita alla mostra di Calvari i partecipanti al convegno potranno salire a Romaggi per andare a vedere un pressoché sconosciuto esempio di grandi terrazzamenti agricoli, realizzati costruendo muri di sostegno alti in alcuni casi fino a nove metri e incanalando in un’ampia galleria fatta con pietre a secco, in discesa e in curva, due ruscelli che in superficie avrebbero occupato e reso non utilizzabile una larga porzione di terreno. <Queste grandi opere  di ingegneria spontanea, di cui non si conoscono esempi simili, hanno un aspetto monumentale e sono completate da un grande arco di lunghi e pesanti massi di arenaria disposti a coltello al cui centro sgorga una copiosa sorgente>, racconta Renato Lagomarsino. <Non si conosce con esattezza quale sia l’epoca di realizzazione di un complesso così importante e certamente molto impegnativo, anche se la tradizione locale l’attribuisce a un certo Raggio della famiglia significativamente detta “degli Schiavi”, vissuto nella prima metà dell’ottocento>.

Premi per inserire un commento

Scrivi una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
error: Contenuto protetto!