Sports

Aon Open Challenger, fuori tre teste di serie

Genova. Escono tre teste di serie (Gabashvili, Zeballos e Carballes) agli ottavi di finale dell’Aon Open Challenger Memorial Giorgio Messina sui rossi di Valletta Cambiaso. I giganti (oltre 190 cm) Danilo Petrovic e Denis Istomin (testa di serie n.6) sul centrale Beppe Croce, a Valletta Cambiaso hanno dato una vita ad un match contraddistinto da servizi oltre i 180 km/h e accelerazioni con rovesci a due mani passati a pochi centrimetri dal nastro.

Le oltre 200 posizioni di differenza nella classifica mondiale (Istomin è 107 oltre il 300 posto il giovane serbo) non si sono viste grazie al tennis chirurgico del 24enne di Belgrado (nella foto). L’outsider ha vinto il primo set (6-4) in 53 minuti. Nel secondo set la testa di serie n.6  ha vinto sbagliando di meno (6-3) e nel terzo set avanti 3-0 ha visto il ritiro del giovane serbo a causa di un problema fisico. Lo stesso era arrivato agli ottavi per ritiro di Filippo Volandri sotto di un set e tre game. Fuori Cecchinato in due set per mano della testa di serie numero 7. Stoppata il n. 4 del seeding Carballes, invece, ad opera del francese De Schepper. In campo ora Ungur-Berlocq. E stasera alle 21,15 in campo il numero 1 del tabellone Nicolas Almagro contro il serbo Lasio Djere. Risultati: Cecchinato-Pavlasek 6-2, 4-6, 2-6, Kovalik-Arnaboldi 7-5, 7-6. Janowz-Zeballos 7-5, 6-4. De Schepper-Carballes 6-4, 6-4.

Premi per inserire un commento

Scrivi una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
error: Contenuto protetto!