Sports

Show e battibecchi, all’Aon Challenger

Genova. Grande tennis e qualche polemica nella prima giornata dell’Aon Open Challenger Memorial Giorgio Messina. L’ottimo tennis lo si è visto grazie ai protagonisti scesi sui campi in terra rossa di Valletta Cambiaso mentre le polemiche sono arrivate per bocca del polacco Jerzi Janowcz, ultimamente non brillantissimo dopo l’operazione al ginocchio, ma pronto a disquisire su una palla con l’arbitro tanto da pretendere ed ottenere l’intervento del Supervisor.

Dieci minuti di stop per il match ed un po’ di fischi del pubblico nei confronti del talentuoso polacco. Lorenzo Sonego, lo ha “limitato” molto bene perdendo, però, il primo set per un break subito a metà set. Il tennis del polacco ha messo a dura prova la preparazione di Sonego che nel secondo set,  quando qualche tifoso frettolosamente lo dava per spacciato, è risalito dal 2-5 arrivando fino al tie break. Il ventunenne di Torino è andato avanti fino al 3-1 poi 4-3 per chiudere 7-5 al tiebreak. Nel terzo set è stata una vera a propria battaglia finita 7/5 in un match dove l’azzurro ha giocato alla pari con il polacco confermando l’ottima prova fatta vedere al Foro Italico. Ha ceduto Asmo Sonego ha fatto vedere un’altra giornata di ottimo tennis italiano e se continuerà cosi l’ascesa nelle zone nobili del ranking mondiale è certa. Questo è stato il miglior match della giornata.

Torna su
error: Contenuto protetto!