Sports

Challenger a Valletta Cambiaso, fuori quasi tutti i genovesi

Si assottiglia la pattuglia degli italiani dopo la prima giornata nelle qualificazione all’Aon Open Challenger Memorial Giorgio Messina in corso di svolgimento nell’impianto di Valletta Cambiaso a Genova. Fuori quasi tutti genovesi in tabellone: Francesco Picco battuto da Daniel Galan (7/6, 6/4); Paolo Dagnino (entrato nelle qualificazioni tramite una wild card) sconfitto da Tomislav Brkic (6/4, 6/0) e stessa sorte per Alessandro Ceppellini (6-1, 6-2 da Mate Delic) che ha giocato le qualificazioni grazie ad una wild card. Sconfitto pure il giovanissimo italiano Niccolò Inserra (6/1, 6-2) per mano di Hubert Hurckacz.

Niente da fare per Pietro Licciardi fermato in due set 6-3, 6-4 da Eriksoon.
Vince Andrea Basso (genovese) che fa soffrire i tifosi quando sul 5-3 non sfrutta due match point chiudendo poi al tie break. A suo favore un numeroso pubblico. Avventura finita per Luca Prevosto che con Danilo Pretovic ha perso 6-3, 6-2. Il derby italiano fra Alberto Brizzi ed Enrico Becuzzi é andato al primo con un duplice 6-1. In serata scendeva in campo l’ultimo match fra azzurri:  Gianluca Naso e Salvatore Caruso. Ottima la presenza di pubblico nel capoluogo ligure, nonostante una giornata prettamente estiva. E domani si ricomincia alle 9,30 con l’ultima giornata delle qualificazioni.

Tabellone-tennis-sera

Premi per inserire un commento

Scrivi una Risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su
error: Contenuto protetto!